8Bitdo SF30, il miglior controller retrogaming con Bluetooth

0

La moda del retrogaming dilaga sempre di più, sospinta dalla nostalgia di intere generazioni di videogiocatori pronti a riassaporare le sensazioni della propria infanzia. In linea con questa moda, sono stati prodotti una serie di gadget e periferiche per consentire di far rivivere tali esperienze.

Sono molti i controller riproposti per moderne piattaforme: spesso si tratta di repliche fedeli alle periferiche originali e restituiscono un feeling davvero notevole al videogiocatore d’annata. Uno dei migliori prodotti in tal senso è 8Bitdo SF30, un controller bluetooth che si presenta come uno dei prodotti più validi in un settore sovraffollato.

Nello specifico, si tratta di un controller clone di quello originariamente pensato per la console SNES, un vero e proprio successo negli anni ’90 (in Italia e non solo). Nello specifico, 8Bitdo SF30 funziona con Windows, Mac, Android e iOS e risulta ideale anche per simulare il touch screen e dunque essere user friendly anche per chi è cresciuto giocando sugli smartphone.

Con 8Bitdo SF30 puoi tornare a giocare come ai tempi del Super Nintendo…

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, possiamo apprezzare le batterie Li-Ion, il Bluetooth in versione 2.1 al quale però si può preferire un più classico cavo (lungo 1,2 metri) con possibilità di collegare il device tramite USB. I tasti presenti, per chi non avesse dimestichezza con il sistema SNES sono 4, più uno start, un select e due dorsali.

Largo 14,4 centimetri, profondo 2,4 e alto 6,1, 8Bitdo SF30 è realizzato con materiali resistenti e con una dovizia spesso tralasciata in prodotti di questo genere. A testimonianza della qualità elevata vi è anche un prezzo piuttosto elevato per il settore: questo controller infatti, costa circa 45 euro. In virtù di ciò, 8Bitdo SF30 si presenta come non essenziale per i casual gamer. Di contro, per un videogiocatore hardcore nostalgico, questo tipo di controller potrebbe essere un regalo più che gradito.

Share.

Leave A Reply