Accessori per tastiera meccanica: cosa usare per migliorarne l’utilizzo

0

Abbiamo ormai parlato e straparlato di tastiere: tastiere meccaniche, tastiere da gaming, tastiere wireless e di uso comune; nella nostra guida all’ acquisto della tastiera da gaming potrete trovare di tutto a riguardo ma avete mai pensato se fosse possibile migliorare alcune caratteristiche di queste?

In questo articolo parleremo appunto di quegli accessori che potrebbero migliorare ulteriormente l’ utilizzo di una tastiera meccanica da gaming, e non solo.


Oring- ammortizzatori per switch meccanici

Si tratta di una soluzione assolutamente economica, semplicissima da installare, per ridurre la rumorosità degli switch nelle tastiere meccaniche.

Sappiamo tutti che la maggior parte dei gamer, o comunque chi utilizza tastiere meccaniche per passione, non odia il caratteristico “click” dei tasti, anzi forse lo adora! E’ vero però che , soprattutto con determinati tipi di switch, il rumore a volte è davvero fastidioso se consideriamo l’ utilizzo notturno in un appartamento.

Per porre rimedio a questa problematica si possono inserire, al di sotto del keycap, questi “gommini“, delle vere e proprie guarnizioni che vanno ad ammortizzare la battuta del tasto contro la scocca della tastiera; non fa miracoli ma di certo aiuta a ridurre il rumore.

Questi oring sono venduti in bustine da centinaia di pezzi a prezzi davvero ridicoli, a volte possiamo trovare kit che comprendo anche degli accessori per la rimozione dei keycaps e per la pulizia della tastiera per qualche spicciolo in più.


Poggiapolsi

Non tutte le tastiere sono dotate di poggiapolsi, strano direte voi, eppure è così. Spesso i brand più influenti producono tastiere di elevato pregio, con prezzi esorbitanti, ma senza poggiapolsi, così come la maggior parte delle tastiere più economiche; sono ugualmente comode? Non lo sono? Questo non possiamo dirlo in maniera oggettiva però sappiate che se passate molte ore al computer, sia per giocare e soprattutto per scrivere, l’ importanza di un comodo poggiapolsi non è da sottovalutare.

Se vi ritrovate dunque in questa situazione non temete, è possibile reperire dei poggiapolsi esterni da abbinare alla vostra periferica. Ne esistono diverse tipologie, ci sono quelli in memory foam, morbidi e confortevoli, assolutamente consigliati se scrivete per molte ore, ci sono quelli rigidi o semi rigidi prodotti con plastiche più o meno morbide, e poi ci sono quelli in pelle, belli e comodi ma d’ estate un tantino caldi.

Dunque se vi trovate ad acquistare un modello di tastiera da gaming o da scrittura sprovvisto di poggiapolsi, come la Drevo Tyrfing v2 da noi recensita, niente paura! Acquistatene uno esterno ed i vostri polsi ringrazieranno!


Tastierino numerico

Un discorso simile a quello del poggiapolsi va fatto per il tastierino numerico. Il tastierino numerico infatti non è presente sulla totalità delle tastiere, soprattutto per quanto riguarda i modelli specifici per il gaming.

Non lo troviamo nelle tastiere denominate tenkeyless(tkl), ovvero le tastiere compatte, pensate soprattutto per i gamer che non hanno molto spazio sulla scrivania, o che hanno la necessità di spostare spesso la propria tastiera.

Non possiamo dire se questa sia una scelta corretta o sbagliata in quanto ogni utente ha le sue esigenze però dobbiamo comunque analizzare la situazione.

Può capitare infatti che inizialmente non si abbia necessità di un tastierino numerico o ci si ritrovi con una tkl per altri motivi ma che successivamente cambino le esigenze. Quindi se si possiede una tkl compatta ed insorge la necessità di un tastierino numerico bisognerà cambiare periferica? Assolutamente no! Ci sono infatti delle validissime alternative, per ogni prezzo e per ogni esigenza di stile e di funzionalità.


Keycaps personalizzati

Se fino ad ora abbiamo parlato principalmente di accessori finalizzati a migliorare l’utilizzo comune di una tastiera, adesso menzioniamo un accessorio che ne modifica anche l’ aspetto.

I keycaps sono in parole povere i “coperchi” dei tasti ,ovvero la parte in plastica che nasconde il meccanismo del pulsante stesso. Su di essi sono stampate o incise le lettere ed i numeri di una tastiera, e principalmente su quelle meccaniche, sono removibili.

Nella maggior parte dei casi in cui questi keycaps siano removibili, si può, se conformi alle dimensioni degli universali Cherry Mx, sostituirli, con dei modelli identici, se per usura, o con svariati modelli di diversi colori e finiture.

Ne esistono di ogni tipo,trasparenti( pura estetica) o di colorazioni differenti che, a volte, presentano anche delle zigrinature che ne aumentano il grip. In quest’ ultimo caso, non sono solo accorgimenti estetici, bensì possono aiutare il gamer a distinguere meglio i tasti in base alla funzione che hanno.

Quelli rifiniti con zigrinature o superfici antiscivolo invece, aiutano soprattutto nei giochi più concitati come gli FPS, evitando di scivolare su di essi quando si hanno le dita leggermente sudate.

Il prezzo di questi accessori dipende dal brand che sceglierete, comunque si trovano su Amazon dei kit davvero convenienti.


Share.

Leave A Reply