Google Stadia, tutti i dettagli su data d’uscita, giochi e prezzi

0

L’annuncio di Google Stadia, la console ideata dal colosso di Mountain View, ha prima raccolto l’entusiasmo dei gamer che, a mente fredda, si sono però fatti diverse domande sulle peculiarità di questo dispositivo. Pur essendo una console potenzialmente rivoluzionaria, Google Stadia presentava diversi punti interrogativi. Nelle ore scorse però, Google si è sbilanciato e ha svelato al pubblico alcune tra le caratteristiche salienti della propria “creatura”.

Se il prezzo vero e proprio di Google Stadia non è stato ancora rivelato, si sa che esisterà un piano gratuito (tramite il quale si avrà accesso a uno store online da cui acquistare i giochi). L’alternativa è un abbonamento da 9,99 euro al mese (che consente di avere libero accesso a una serie di titoli che cambieranno ogni mese).

Google Stadia: quali giochi saranno disponibili?

A quanto pare, ad accompagnare il lancio della nuova console, sarà Baldur’s Gate 3, il terzo capitolo della storica serie amata da intere generazioni di videogiocatori. Non mancheranno, naturalmente, una serie di titoli altrettanto interessanti come Assassin’s Creed Odyssey, Doom Eternal, The Crew 2, Mortal Kombat 11, The Elder Scrolls Online, Darksiders Genesis, Trials Rising, Wolfenstein Youngblood, Shadow of the Tomb Raider, Dragonball Xenoverse 2, Final Fantasy XV e tanti altri.

Stando a quanto affermato, la connessione minima per poter usufruire del servizio è da 10 mega. Nonostante ciò, è consigliata una base di 30 mega per poter godere appieno di Google Stadia.

Google ha cominciato anche a parlare di date d’uscita. Nello specifico, un bundle che comprende un Chromecast per lo streaming 4K su TV, un pad Stadia (in edizione limitato) e 3 mesi di abbonamento al servizio sarà in vendita a 129 euro, nel nostro paese, a partire dal prossimo mese di novembre.

Naturalmente i dubbi restano molti. Come si inserirà Stadia nel mondo delle console? Riusciranno le carenti linee internet italiane a garantire una esperienza di gioco adeguata? A prescindere dai doverosi dubbi, il progetto di Google sembra a dir poco ambizioso ed interessante.

Share.

Leave A Reply