In arrivo nuovi MacBook Air e iPad pro

0

Se per Apple gli iPhone costituiscono una vera e propria miniera d’oro, come confermato anche dai più recenti di iPhone XS e iPhone XS Max. A dispetto di ciò, il colosso di Cupertino non trascura gli altri prodotti che hanno contraddistinto il suo brand: a 8 anni dall’uscita della precedente linea infatti, l’azienda pare intenzionata a lanciare sul mercato una nuova serie di MacBook Air.

Si tratta di dispositivi che saranno realizzati totalmente in alluminio riciclato e potranno contare su un display Retina, oltre che una evidente riduzione della cornice. Lo schermo, nonostante le dimensioni più ridotte rispetto al passato, si mantiene sui 13,3 pollici, mentre il dispositivo può vantare di due porte USB-C e una presa per le cuffie.

Il trackpad sarà decisamente più grande rispetto al passato, mentre in alto a destra risulta posizionato un sensore per le impronte digitali che può essere utilizzato agevolmente per sbloccare il computer o al posto delle più tradizionali password.

Se le dimensioni e l’ingombro scende però, i prezzi non seguiranno la stessa parabola: dai 999 dollari della precedente linea, i nuovi MacBook Air dovrebbero costare circa 200 dollari in più.

In occasione dell’evento tenutosi a New York lo scorso 30 ottobre da Apple però, le novità sono state molteplici.

Non solo MacBook Air: in arrivo anche nuovi Mac Mini e iPad pro

Per i fan della mela è un periodo decisamente entusiasmante, visto anche un nuovo modello di Mac Mini in arrivo (con tanto di immancabile incremento del prezzo da 499 a 799 dollari) e il contemporaneo lancio di un nuovo iPad Pro, disponibile in due diversi modelli (con display da 11 e 12,9 pollici e in vendita al prezzo di 799 e 999 dollari).

I nuovi dispositivi Apple sono già disponibili al preordine a partire dallo scorso 30 ottobre, mentre le consegne cominceranno a partire dal 7 novembre. L’incremento dei prezzi sarà giustificato da reali vantaggi pratici? Non ci resta che attendere qualche giorno e aspettare l’insindacabile giudizio degli utenti.

Share.

Leave A Reply