Netatmo: un termostato intelligente per risparmiare sul riscaldamento

Con l’inverno alle porte, il riscaldamento diventa una spesa che nolenti o dolenti bisogna affrontare. Tranne che per le regioni più meridionali, questi costi possono diventare molto consistenti: come può dunque la domotica venirci in soccorso ed evitare bollette da capogiro?

Il termostato intelligente Netatmo è un oggetto che promette (a detta degli stessi sviluppatori) di risparmiare circa il 37% per quanto riguarda il riscaldamento di un’abitazione. Risultando un termostato adattabile  ottimizzabile allo stile di vita di ogni singola persona infatti, si può arrivare a tagliare la bolletta anche di un terzo!

Con il termostato intelligente Netatmo puoi tagliare di un terzo e più i costi del riscaldamento!

In ottica smart home, questo strumento è un must per chi ha costi elevati con il riscaldamento: funzionante con caldaie a gas, a nafta, a legna o con le pompe di calore, Netatmo ti consente di interagire con il riscaldamento usando il tuo smartphone, un tablet o un PC (oltre naturalmente, a poter agire manualmente sullo stesso termostato). Trattandosi di un elettrodomestico smart inoltre, esso risulta pienamente compatibile con Siri, con Google Assistant e con Google Home.

Ma come è possibile risparmiare così tanto? Netatmo si basa su una funzione denominata Auto-Adapt che consente di considerare le caratteristiche termiche della tua abitazione e quelle esterne, per creare il giusto compromesso tra comfort e consumi. Pur potendo intervenire manualmente infatti, il termostato può lavorare indipendentemente e, grazie anche alla facilità di installazione, può facilmente prendere il posto di modelli più datati e meno funzionali. Altre caratteristiche specifiche riguardano la corrente di commutazione (max 4 A), la tensione di commutazione (max 250 VAC), la potenza di commutazione: max 120VA (4A a 30V, 1A a 110V/120V o 0,5A a 220V/240V). Il fattore di potenza è cos φ > 0.8, mentre l’oggetto è dotato di Relè compatibile con Wi-Fi 802.11 b/g/n (2,4GHz).

L’oggetto di per sé, pesa circa un chilo e si presenta con un design essenziale e discreto, appositamente ideato per integrarsi facilmente a qualunque tipo di contesto. Per quanto riguarda il prezzo, esso si aggira intorno ai 160 euro: tutto sommato un esborso piuttosto contenuto, visto che molto facilmente il solo risparmio energetico può consentire di ricoprire la spesa già ampiamente dopo il primo inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *