Miglior powerline: come funzionano e quali scegliere

0

Avete mai sentito nominare i Powerline? Sono dispositivi dedicati all’estensione della rete internet dove questa da sola non riesce ad arrivare e per fare ciò sfruttano la rete elettrica.

Al giorno d’oggi quasi tutti in casa dispongono di una connessione ad internet wireless, il chè è molto pratico in quanto in casa non è più il solo computer ad essere collegato alla rete ma anche altri dispositivi che sfruttano il collegamento wifi come possono ad esempio essere smartphone e smart TV. Nella maggior parte dei casi però questo tipo di connessione ha un grosso limite, ovvero quello di non raggiunge allo stesso modo ogni angolo della casa. Infatti il segnale wifi di un solo router non riesce ad espandersi in ogni stanza (figuriamoci diversi piani) con potenza costante ma “soffre” il perforamento dei muri, specie se sono in cemento armato.

Con i Powerline possiamo estendere la nostra rete wifi senza dover ricorrere ad abnormi antenne o range extender, sono molto semplici da utilizzare in quanto nella maggior  parte dei casi sono plug & play: basta collegarne uno al modem e l’altro alla presa della corrente situata nella stanza dove vogliamo replicare la rete. In Italia non sono molto diffusi, anzi molte persone quando sentono nominare i powerline ci guardano strano e non capiscono di cosa si tratta. Fate parte anche voi di questa categoria di persone? Allora scopriamoli insieme!

 

Come sceglierli

Per la scelta dobbiamo far caso a diversi fattori, tra cui:

  • Powerline ethernet
  • Powerline wifi
  • Numero di porte Ethernet in uscita
  • Presa passante
  • Senza presa passante
  • Velocità massima in Mbps

Vedremo in dettaglio di cosa si tratta nei prossimi paragrafi, per ora ecco i modelli che ci sentiamo di consigliare in base ai suddetti criteri.

Foto Prodotto Prezzo Link
TP-Link TL-WPA8630P Kit AV1300 Wi-Fi AC 1350 Mbps, con Presa Passante, 3 Porte Gigabit, 2x2 MIMO, HomePlug AV2, Pulsante Wi-Fi Clone, CPU Qualcomm TP-Link TL-WPA8630P Kit AV1300 Wi-Fi AC 1350 Mbps, con Presa Passante, 3 Porte Gigabit, 2x2 MIMO, HomePlug AV2, Pulsante Wi-Fi Clone, CPU Qualcomm EUR 158,69 amazon affiliate button
TP-Link TL-WPA4220 Kit Powerline WiFi, AV600 Mbps su Powerline, 300 Mbps su WiFi 2.4 GHz, 2 Porte Ethernet, Plug and Play, WiFi Clone, HomePlug AV, 2 Cavi Ethernet RJ45 Inclusi TP-Link TL-WPA4220 Kit Powerline WiFi, AV600 Mbps su Powerline, 300 Mbps su WiFi 2.4 GHz, 2 Porte Ethernet, Plug and Play, WiFi Clone, HomePlug AV, 2 Cavi Ethernet RJ45 Inclusi EUR 52,99 amazon affiliate button
AVM FRITZ! Powerline 1000E Set, Kit di 2 Adattatori, Fino a 1200 Mbit/s, Porta LAN Gigabit, Plug and Play, Eco Mode, Istruzioni in Italiano AVM FRITZ! Powerline 1000E Set, Kit di 2 Adattatori, Fino a 1200 Mbit/s, Porta LAN Gigabit, Plug and Play, Eco Mode, Istruzioni in Italiano EUR 97,29 amazon affiliate button

TP-Link TL-WPA8630P KIT

TL-WPA8630P KIT

Il miglior powerline in assoluto

Funzionalità

Costo

Valutazione

Questo kit di powerline wifi rappresenta il top del top in quanto a completezza di caratteristiche, non ha compromessi se non quello che del prezzo. Tp-link negli ultimi anni sta fidelizzando sempre più clienti nel mondo delle tecnologie di rete. Con questa coppia di powerline wireless stupisce per le caratteristiche:

  • AC1300 – supporta una velocità di trasferimento in wifi  dual band fino a 1300 Mbit/s
  • HomePlug AV2 –   standard che permette di supportare connessioni veloci
  • 2X2 MIMO – connessioni multiple simultanee più veloci e stabili sfruttando ogni canale
  • Pulsante Wi-Fi Clone – copia automaticamente i dati della rete generata dal modem
  • Auto-Sync – aggiungi altri dispositivi alla rete dei powerline ed accoppiali tramite l’apposito tasto
  • Presa passante integrata

Notiamo dunque come questa coppia di prodotti abbia davvero tutto, dal wifi dual band ad alte prestazioni, lo standard HomePlug AV2 di ultima generazione che permette una velocità di trasferimento da capogiro. Possiede inoltre la connessione MIMO che garantisce una stabilità ed una “esenzione” da interferenze non da poco. Permette di clonare la rete wifi che si va ad estendere quindi non servirà connettersi ogni volta ad una nuova rete per accedere al powerline ma verrà riconosciuto come il modem. Una funzione davvero smart!

Si possono impostare poi ,tramite software, numerose funzioni, indicatori led, e risparmio energetico. Il plus più grande di questi dispositivi però è la possibilità di non perdere la presa di corrente al quale li si collega. Infatti sono dotati di una presa passante al quale potrete collegare qualunque cosa come se fosse una semplicissima presa di corrente.

Sembra quindi il prodotto da scegliere in qualunque caso e senza pensare. In verità non è proprio così semplice; infatti questo kit di powerline wifi viene venduto ad un prezzo piuttosto elevato e per la maggior parte dei casi non ci sarà davvero la necessità di una potenza così elevata. Questo mi porta a consigliarne l’acquisto solo se disponete di una connessione davvero prestante ,come la fibra ottica, oppure in un contesto aziendale che può richiedere maggiore portata.

In breve

Pro
  • Potente e ricco di funzioni
Contro
  • Prezzo elevato
Acquista


FRITZ! Powerline 1000E Set

Powerline Fritz1000e setIl miglior powerline per stabilità

 

Funzionalità

Costo

Valutazione

AVM, marchio tedesco e FRITZante lancia continuamente sul mercato accessori internet di qualità elevatissima. Come anche questi powerline ethernet che si distinguono da tutti gli altri soprattutto per l’affidabilità che il marchio offre. Le caratteristiche sono davvero eccellenti per la categoria di utilizzo dove vengono posti questi powerline. Ovvero una semplice coppia di adattatori ethernet.

  • Supporta fino a 1200 Mbit/s
  • Collega in rete qualunque dispositivo
  • Eco –  alta efficienza e bassi consumi
  • Collega altri dispositivi associandoli semplicemente premendo il tasto dedicato

Nulla di trascendentale se si pensano a kit dotati di wifi, prese passanti e funzioni assurde, ma se avete necessità di collegare un pc in lan, una smart TV o meglio ancora un decoder in modalità statica,è il dispositivo che fa per voi. Sfrutta la rete domestica al massimo che si possa fare e non perde mai un colpo essendo costruito in maniera impeccabile come AVM ci ha sempre abituati.

Di contro dobbiamo dire che comunque non costa poco per le caratteristiche offerte. Si presenta infatti semplice,  molto funzionale ma costoso; “tedesco” insomma.

In breve

Pro
  • Supporta la fibra fino al gigabit
  • Stabilità elevata
Contro
  • Nulla da segnalare
Acquista


TP-LinkTL-WPA4220 KitTL-WPA4220-KIT

Il miglior powerline economico

Funzionalità

Costo

Valutazione

Non è il migliore per caratteristiche, non è il più completo, non supporta il gigabit e non possiede una presa passante. Perché acquistarlo allora? Scopriamo intanto le caratteristiche di questo TL-WPA4220 Kit.

  • Tasto Wi-Fi Clone –  copia e riproduce i dati di rete del modem
  • Standard Homeplug AV2 –  supporta connessioni veloci fino a 600 Mbit/s
  • Wifi 2.4 Ghz –  supporta una connessione wireless N fino a 300 Mbit/s
  • presenza di 2 porte Ethernet nel powerline di destinazione
  • Plug&Play

Questo è davvero il kit di powerline adatto a tutti quelli che hanno bisogno di estendere la rete wifi al secondo piano di un’ abitazione dove il modem non arriva o comunque fa fatica. E’ adatto a chi non vanta una fibra ottica sensazionale ma si trova ancora con una adsl. Parlando chiaramente dunque, è adatto alla stragrande maggioranza dei casi comuni.

Si installa con una facilità disarmante e clona la rete del modem già esistente senza doverne creare una nuova. La sua velocità massima raggiunge livelli più che soddisfacenti sia in LAN che in wireless. Tramite l’applicazione si possono impostare diverse azioni di utilizzo “accendere, spegnere sia i led sia i powerline stessi, programmarne il funzionamento ed impostarne i parametri”. Insomma, questi powerline wifi della Tp-link sono davvero il massimo che si possa richiedere per migliorare lo stato della connessione wifi in casa.

Ultima nota di pregio va assegnata per il prezzo! Best buy per circa 50 €

In breve

Pro
  • Installazione semplicissima
  • Prestazioni più che soddisfacenti
  • Prezzo abbordabile
Contro
  • Nulla da segnalare
Acquista


Powerline: come funzionano

Cosa sono?

funzionamento powerlineI powerline sono, in parole povere dei ripetitori, o coppie di ripetitori, che permettono di trasmettere,attraverso le prese di corrente, la connessione internet fin dove il router wifi non arriva. In pratica sono l’alternativa “ecologica” ai range extender in quanto i powerline ethernet non producono onde. Non subiscono poi l’ostacolo delle mura,dei mobili e delle interferenze di banda create dalle diverse periferiche presenti in casa. Ciò avviene tramite la rete elettrica dell’edificio in cui li installiamo, infatti sfruttano l’impianto elettrico per inviare da presa a presa la connessione internet.

Esteticamente sono molto simili ai range extender. Infatti si presentano come delle “scatolette” provviste di diversi led sul frontale, i quali ne indicano lo stato di funzionamento, una spina nella zona posteriore e, in genere nella parte inferiore, una o più porte ethernet a seconda del modello. Posso essere provvisti anche di una presa sul frontale che serve per non perdere le funzionalità della presa di corrente dove andremo a collocare il nostro powerline. In alcuni modelli poi possiamo anche trovare la possibilità di riprodurre il segnale wireless.

Funzionamento

Il collegamento dei powerline alla rete avviene in maniera molto semplice ed immediata. Basterà collegare infatti il dispositivo 1 ad una presa elettrica vicino il modem e,tramite cavo ethernet, collegarlo ad esso. Fatto ciò non servirà altro che posizionare il powerline 2 nella presa della stanza, o del piano dove si vuole estendere la connessione. Quest’ ultimo andrà collegato via ethernet al pc, decoder o Smart Tv o qualunque altro dispositivo vogliate collegare che difficilmente potrà essere raggiunto a pieno dal modem.

Questi dispositivi funzioneranno soltanto se collegati allo stesso impianto elettrico. Ovvero possiamo estendere la rete grazie ad essi solo dove la corrente sia gestita da un’ unico contatore con un solo salvavita altrimenti i due o più dispositivi non riusciranno a trovarsi. Detto questo sorgono spontaneamente dei dubbi: sfruttando questo tipo di connessione si avrà un calo nella velocità della rete?

Prestazioni

Gli standard di velocità variano ovviamente da modello a modello, i più economici dotati di standard HomePlugV possono arrivare fino a 500 Mbps (megabit per secondo) mentre i powerline più blasonati vantano uno standard HomePlugV2 che da loro la possibilità di sostenere bande fino al Gigabit nel caso in cui sia un modello che sfrutta anche il cavo di massa a terra. La velocità totale dichiarata però sarà da suddividere 50/50 tra download e upload. Dunque se avremo una coppia di powerline da 600Mbps, avremo 300Mb in download e 300mb disponibili per la carica.

Inoltre alcuni modelli più costosi vantano la dotazione di un’ antenna per la riproduzione del segnale wireless. In questo caso specifico se avremo una coppia di powerline wireless da 600 Mbps, la potenza dedicata al segnale wifi sarà ristretta a 300 Mbps(più che sufficiente per la maggior parte delle offerte adsl o fibra casalinghe)

Di sicuro,essendo dispositivi che viaggiano attraverso la rete elettrica, sono molto sensibili alla qualità e all’integrità dell’impianto elettrico e la loro velocità sarà influenzata anche da questo quindi potrebbero non fare il loro dovere se abitate in una casa di 30 anni fa che ha i cavi elettrici piuttosto deteriorati. Ovviamente poi non maggiorano le prestazioni della linea offerta dal vostro gestore telefonico, quindi avendo a disposizione un’ ADSL da 20mega sarà pressochè inutile acquistare dei powerline da 1200Mbps.

Consumi

Abbiamo capito dunque che sia i powerline ethernet che i powerline wifi sfruttano l’energia elettrica per svolgere le loro mansioni. Cosa comporta ciò? Spesso il pensiero di diversi dispositivi da aggiungere a carico del contatore ci fa storcere il naso. Potrebbe infatti influire sulla bolletta della luce, cosa non troppo piacevole per le nostre finanze. E’ così anche in questo caso? No! State tranquilli che i consumi dei powerline, che sia una coppia o che siano più di due, non incidono significativamente sui consumi. Alcuni dispositivi sono addirittura dotati di “risparmio energetico” per portare quasi a 0 l’assorbimento energetico.

[thrive_text_block color=”red” headline=”Avvertenze

“]

Attenzione

E’ consigliabile ,per una massimizzazione delle prestazioni dei powerline , installarli su prese elettriche dove non vi sono ciabatte, prolunghe o multiprese in quanto potrebbero “rubare” potenza ai powerline stessi e comprometterne il funzionamento al massimo delle possibilità. Se però avrete per forza bisogno di utilizzare quella presa anche per altro, esistono dei modelli dotati di presa passante che vi permettono di non perdere quell’accesso alla presa elettrica.

 

 

Il test di Laboratorio Gadget

Per constatare l’effettivo funzionamento dei poweline migliori per uso domestico ,che consentono di riprodurre la rete anche in modalità wireless, abbiamo effettuato un test in un’ abitazione a due piani. Il modem sarà un semplice apparecchio wifi in dotazione con il gestore telefonico che non riesce a coprire appieno ogni stanza.

Premettiamo che le condizioni in cui sono stati testati sono le più “standard” possibile. Infatti la casa dove abbiamo effettuato il test ha circa venti anni , così come il suo impianto elettrico e la connessione internet a disposizione è una semplice “20 mega”.

tplink av600

La coppia di powerline in questione è la Tp-link AV600 Powerline(TL-WPA4220 KIT). Quindi un kit che dovrebbe permetterci di creare una sorta di access point nel punto in cui andiamo a collegare il powerline wifi. Questi assicurano una portata di 600Mbps in configurazione powerline ethernet, e dovremo accontentarci di 300Mbps nel caso in cui li settiamo come powerline wifi. 

Prima di collegare i powerline all’impianto elettrico dunque abbiamo misurato, tramite il semplice Speedtest di Ookla che terremo come riferimento, la velocità di connessione e la potenza del segnale wifi messi a disposizione dal solo modem router. Per darci ulteriori riferimenti abbiamo deciso di effettuare le misurazioni in 3 punti differenti per ogni piano .Per il primo piano, dove si trova il router, abbiamo scelto la camera da letto, il bagno ed il salotto( dove si trova il modem). Stessa cosa per il secondo piano che ha una disposizione pressoché identica al primo.

Per eseguire le misurazioni abbiamo utilizzato un Samsung Galaxy S8 sfruttando come abbiamo detto l’ app di Speedtest. Dunque scopriamo i risultati di questa prova.

Prima dei Powerline

Test Wifi con Galaxy S8 al primo piano (modem router vodafone)

Salotto primo piano salotto
Bagno primo piano bagno
Camera da letto primo piano camera

Dopo aver ottenuto risultati al primo piano abbiamo effettuato il medesimo test nel piano superiore sempre restando collegati al solo modem router.

Test Wifi con Galaxy S8 al secondo piano (modem router vodafone)

Salotto secondo piano salotto no pw
Bagno secondo piano bagno no pw
Camera da letto secondo piano camera no pw

Come abbiamo potuto constatare il modem non riesce a garantire una copertura ottimale al secondo piano ma subisce molto la presenza di muri ed ostacoli.

Successivamente abbiamo collegato i powerline Tp-link come riportato sulle istruzioni contenute nella confezione

Come collegare i powerline

collegamento powerline

Collegato dunque il Powerline ethernet alla presa della corrente vicino al modem e,tramite un cavo ethernet, il powerline al modem stesso siamo passati al piano successivo. Qui abbiamo scelto, come punto di collegamento del powerline wifi, lo stesso posto dove al primo piano è sito il modem router. In questo modo abbiamo cercato di riprodurre in maniera simile l’espansione delle onde.

Test Wifi con Galaxy S8 al secondo piano (rete wifi prodotta dal powerline)

Salotto sceondo piano salotto
Bagno secondo piano bagno
Camera da letto secondo piano camera da letto

Premettiamo che questi powerline permettono di sfruttare una funzione di “wifi clone“. Questo significa che non generano una nuova rete a cui accedere con credenziali diverse da quelle del modem ma istituisce una copia vera e propria della rete originale.

Avendo dunque effettuato questi test possiamo evincere che , a pari condizioni, sfruttando lo stesso impianto elettrico, i powerline riescono a riprodurre fedelmente la rete originale del modem senza troppo divario prestazionale. Rendono dunque quasi al 100% la connessione internet.

Utilizzandoli a pieno per qualche giorno però abbiamo potuto evidenziare anche quelli che sono i difetti di questi adattatori di medio livello.

Difetti dei powerline e soluzioni

Il difetto più grande in cui ci si imbatte quando scegliamo questo tipo di soluzione è sicuramente il prezzo associato alla reperibilità di questi prodotti. Nei negozi fisici infatti troviamo pochissima scelta, magari una coppia di powerline ethernet di scarso livello, una potentissima e poi un paio di powerline wifi. Questi a prezzi sicuramente maggiorati rispetto a quelli che riusciamo a reperire online ad esempio su amazon.

Oscilliamo infatti da circa 60€ a più di 100€ mentre online troviamo prezzi decisamente più ragionevoli anche se comunque non troppo convenienti.

Tralasciando il discorso del prezzo poi, relativo alla fonte da cui si acquista, persiste un secondo problema molto importante: l’ingombro. Questi “accrocchi” infatti occupano completamente una presa della corrente che magari potremmo utilizzare per altro e, nel caso in cui non dovessimo avere una presa libera affianco a quella necessaria per alimentare il modem dovremo fare lunghe “contorsioni” con i cavi.

Ultima nota negativa da tenere in considerazione è che alcuni di questi modelli tendono a scaldare (soprattutto i powerline wifi).

Ovviamente non sono difetti irrisolvibili quelli di cui stiamo parlando. Per il prezzo e la reperibilità amazon.it ci viene incontro, mentre per la perdita di una presa di corrente si può ricorrere a powerline con presa passante che ci consentono di collegare al di sopra di essi altre fonti elettriche. Infine parliamo del calore, è buona norma collocare i powerline in punti freschi ed arieggiati della casa, anche se per i nuovi modelli non si notano grandi “surriscaldamenti”.

Abbiamo dunque visto ciò che si deve, prima di scegliere quale powerline acquistare, tenere in considerazione. Un ostacolo però che non si può prevaricare in nessun modo è quello dell’impianto elettrico di cui è dotata l’ abitazione in cui ci troviamo a dover collocare i nostri adattatori. Se abitiamo infatti in una casa di 40/50 anni ,con conseguente impianto elettrico “datato” e probabilmente molto usurato, non potremo essere sicuri che i powerline possano svolgere il loro lavoro in quanto per funzionare abbiamo già spiegato che sfruttano i collegamenti elettrici di casa.

Conclusioni

In conclusione possiamo dunque dire che, assodato che il nostro impianto elettrico riesca a supportare il funzionamento dei powerline, questi si dimostrano davvero validi e fanno realmente ciò che promettono. Quindi scendendo a qualche compromesso sul costo, e scegliendo per bene il modello che più soddisfa le nostre richieste, possiamo considerarli indispensabili laddove non riusciamo ad estendere la rete wifi in tutta la casa.

Share.

Leave A Reply