Samsung: con Infinity Flex Display uno smartphone e un tablet in un solo dispositivo

0

Durante del Samsung Developer Conference 2018 tenutosi a San Francisco, Samsung ha mostrato al pubblico quello che è il primo prototipo di un ibrido smartphone tablet con schermo pieghevole. Pur trattandosi di un modello che potrebbe subire diverse variazioni in corso di sviluppo, quanto svelato dal colosso coreano è piuttosto interessante: Infinity Flex Display (questo è il nome del device) risulta no telefonino di dimensioni contenute (4,6 pollici) che può però essere “aperto” al fine di diventare una sorta di tablet da 7,3”.

Per quanto riguarda la risoluzione, si parla di 840 x 1960 pixel per il primo schermo e di 1536 x 2152 pixel per il secondo. Schermo a parte, ciò che è stato rivelato riguardo questo dispositivo così interessante è davvero poco: anche il prototipo mostrato si è presentato con un design “temporaneo” che potrebbe subire enormi cambiamenti da qui al momento della produzione vera e propria.

Nonostante secondo quanto affermato da Samsung la produzione del display prenderà il via già nei prossimi mesi, al prodotto finito non è ancora stata data una vera e propria data di lancio (si è comunque lasciato intendere che sarà commercializzato nel corso del 2019).

Infinity Flex Display? Qualcuno ha già bruciato sul tempo Samsung…

Una cosa è sicura: Infinity Flex Display non sarà il primo dispositivo di questo tipo. Negli scorsi giorni infatti Royole, una quasi sconosciuta azienda californiana, ha presentato al pubblico FlexPai: uno smartphone che funziona in maniera molto simile a quanto proposto dal non più così avveniristico prodotto Samsung.

La data di uscita di questo interessante device è fissata per fine anno, con FlexPai che dunque si prepara a essere il primo telefonino con display flessibile sul mercato, facendola in barba a tutti i big del settore. Flexpai avrà uno schermo da 7,8 pollici che, stando a quanto affermato dagli sviluppatori stessi, si piegherà come un semplice libro cartaceo.

Fonte: Ansa.it

Share.

Leave A Reply