SEGA Mega Drive Mini: disponibile da Settembre

0

La moda delle mini console non sembra fermarsi. Se in passato abbiamo già parlato di prodotti come PlayStation Classic, questa volta è il turno della replica in versione “ristretta” del Mega Drive.

Si chiamerà SEGA Mega Drive Mini e, a scanso di inaspettati ritardi, sarà disponibile sul mercato a partire dal 19 settembre 2019. L’ultima arrivata nel mondo delle mini console, si presenta con un prodotto di buona fattura, dotato di due controller a tre tasti del tutto identici a quelli che facevano parte del dispositivo originale.

Per quanto riguarda i titoli inclusi nella console, si tratta di ben 40 tra i giochi più famosi mai realizzati per questa piattaforma come:

  • Altered Beast
  • Castle of Illusion Starring Mickey Mouse
  • Castlevania: Bloodlines
  • Comix Zone
  • Contra: Hard Corps
  • Dr. Robotnik’s Mean Bean Machine
  • Earthworm Jim
  • Ecco the Dolphin
  • Gunstar Heroes
  • Landstalker: The Treasures of King Nole
  • Probotector
  • Shining Force
  • Shinobi III: Return of the Ninja Master
  • Sonic the Hedgehog
  • Sonic the Hedgehog 2
  • Space Harrier 2
  • Streets of Rage II
  • Super Fantasy Zone
  • Thunder Force III
  • ToeJam & Earl

E tanti altri che riporteranno indietro nel tempo i videogiocatori più nostalgici.

SEGA Mega Drive Mini offre 4 slot per il salvataggio rapido

Stando a quanto rivelato sinora, la mini console è dotata di cursori che riproduce nei minimi dettagli i tasti presenti nel prodotto originale. Inoltre, il dispositivo può contare su 4 slot per il salvataggio rapido, oltre a consentire agli utenti di personalizzare la lingua di utilizzo. Se paragonata ad altri prodotti di questo genere, lanciati sul mercato con fretta e piuttosto “grezzi”, questa retro console sembra promettere piuttosto bene.

La confezione di SEGA Mega Drive Mini include, oltre ai 2 pad già illustrati, anche un cavo di alimentazione e un cavo HDMI (capace di supportare 720p). Per quanto riguarda il prezzo, si parla di 79,99 euro: anche se piuttosto elevato, non spaventerà sicuramente gli amanti del retrogaming.

Share.

Leave A Reply