Smartphone Android: i modelli che si svaluteranno nel 2019

Il 2019 sarà un anno molto importante per la tecnologia mobile dato che segnerà il debutto della tecnologia 5G. Nel campo degli smartphone vedremo quindi una notevole attenzione al supporto di questa tecnologia grazie agli ausili del processore Qualcomm Snapdragon 855 che equipaggerà la maggior parte dei flagship di prossima generazione.

Al tempo stesso però, anche nel 2019 molte persone acquisteranno uno smartphone del 2018. In fondo visti i sempre più improponibili prezzi di lancio degli smartphone (che però crollano dopo qualche mese) questa è l’unica soluzione possibile per chi desideri acquistare un top di gamma ad un prezzo ragionevole.

Ma quali gli smartphone che nel corso del 2019 probabilmente subiranno una svalutazione importante?
Abbiamo posto domanda alla redazione di Shoppingtecnologico.it: qui di seguito la risposta.

Samsung

Galaxy S9 e Galaxy S9 Plus sono ormai arrivati alla soglia minima (450/480 euro per il primo, 550/600 euro per il secondo) che probabilmente rimarrà tale con piccole variazioni. Da seguire, invece, l’evoluzione dei prezzi del Samsung Galaxy Note 8 e del Samsung Galaxy Note 9.

Il modello del 2017 si trova facilmente sotto i 500 euro senza particolari ricerche e sforzi. Il Galaxy Note 9 costa ancora molto ma si trova online su alcuni store già a meno di 700 euro. Indubbiamente qualora il prezzo dovesse avvicinarsi ai 500 euro sarà difficile non prendere in considerazione quello che probabilmente è ad oggi lo smartphone Android più completo sul mercato (oltre ad uno dei migliori in assoluto).

Infine, anche il Samsung Galaxy A9 merita di essere tenuto d’occhio perché parte da un prezzo di lancio molto elevato ma sarà veramente interessante solo al di sotto dei 300 euro.

Sony

A partire dal Black Friday 2018 è iniziata una svalutazione costante su quasi tutta la gamma XZ. Finora XZ1 e XZ2 sono stati gli smartphone più scontati, ma nei prossimi mesi l’azienda dovrebbe presentare i nuovi XZ4 e XZ4 Compact quindi potrebbero esserci sconti importanti anche su XZ3 e XZ2 Premium.

Huawei

L’azienda cinese ha lanciato un numero davvero elevatissimo di smartphone nel 2018, ma indubbiamente nel 2019 sono pochi gli smartphone da seguire: praticamente quelli della gamma P20 e quelli della line-up Mate. I prezzi erano particolarmente competitivi già verso la fine del 2018 ma con il lancio della nuova line-up P30 probabilmente troveremo diversi flagship a meno di 500 euro.

LG

LG G7 ThinQ si trovava a fine 2018 largamente al di sotto dei 400 euro mentre il più vecchio G6 si trova su Amazon a poco più di 200 euro. Sicuramente il brand coreano è da tenere d’occhio da chi cerca un top di gamma a prezzo di saldo.

Xiaomi

La gamma Redmi parte da prezzi molto bassi quindi non c’è da aspettarsi molto. Occhio, invece, agli smartphone Mi Mix 2 e Mi Mix 2S che si trovano già al di sotto rispettivamente dei 300 e 400 euro. Anche Mi 8 e Pocophone F1 potrebbero essere soggetti a sconti interessanti qualora dovessero essere presentati i modelli successivi (Mi 9 e F2).

Altri produttori

Tra i brand che non ci daranno particolari soddisfazioni, invece, ci sarà sicuramente OnePlus con la sua strategia dei prezzi di lancio aggressivi ma stabili nel tempo, per cui difficilmente vedremo OnePlus 6T sullo store ufficiale a meno di 500 euro. Anche da Asus non c’è da aspettarsi molto visto che Zenfone 5Z si trova sui 400 euro. Difficile fare di più. Ed ovviamente in questa lista inseriamo anche Apple dato che anche un piccolo calo di prezzo risulterebbe poco rilevante di fronte ad un prezzo di listino molto alto. Tuttavia, iPhone XR si aggira sui 700 euro, un prezzo comunque più basso rispetto alla line-up XS e che potrebbe scendere ancora di qualche decina di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *