Telecamere IP: le migliori per tenere al sicuro casa

0

Le telecamere IP sono un sistema di videosorveglianza che si collega alla rete e può essere comodamente controllato da remoto utilizzando, ad esempio, il proprio smartphone o un computer portatile.

Al contrario dei sistemi più tradizionali di videosorveglianza, le telecamere ip hanno costi molto ridotti ma non per questo sono meno efficaci: oggi in commercio è possibile infatti acquistarne alcune dotate anche di sensori di movimento, filtri e funzioni avanzate.
Posso anche essere utili ad altri scopi, come ad esempio quello di monitorare un bambino o per “investigare” su situazioni sospette.

In questo articolo spieghiamo cosa sono le telecamere IP, quali sono le tipologie e le funzioni di cui sono dotate e quali sono le migliori .


Migliori telecamere IP

Qui sotto vi presento quelle che sono, secondo noi, le migliori Ip cam – altro modo in cui vengono chiamate.
Trattandosi della sicurezza della vostra casa o locale commerciale sconsigliamo di affidarsi a prodotti economici o sconosciuti che potrebbero poi rivelarsi difettosi o non affidabili.

Vediamole ora tutte nel dettaglio.


NetGear Arlo Q

telecamera ip netgear arlo q

La miglior telecamera ip per la maggior parte delle esigenze

Funzionalità

Costo

Valutazione

La NetGear Arlo Q è molto probabilmente la miglior telecamera Ip in grado di soddisfare la maggior parte delle esigenze di chi cerca questa tipologia di accessorio.
E’ pensata per l’utilizzo domestico, ma funziona bene anche per un piccolo negozio o un ufficio, grazie anche alla possibilità di creare un circuito con un massimo di 5 telecamere -o 20 con il piano a pagamento.

L’installazione di questo dispositivo è molto semplice ed intuitiva: basta collegare la telecamera all’alimentazione, scaricare l’app sul proprio smartphone o connettersi tramite il sito e seguire poi i passaggi che permettono la configurazione.

All’interno della scatola, oltre al manuale e alla telecamera ip stessa, troviamo anche una base per attaccarla al muro, viti comprese. E’ bene notare come la base già montata sulla telecamera è magnetica e può quindi essere piazzata con facilità su superfici metalliche senza dover così necessariamente bucare il muro.

La Arlo Q rispetto al modello iniziale – chiamato semplicemente Arlo – non è impermeabile ed è unicamente pensata per essere utilizzata all’interno, ma non necessita di una base centrale per funzionare.

Il sensore incorporato permette di registrare video in alta qualità a 1080p con un ampio angolo di 130° ed un sensore notturno permette di avere a disposizione immagini cristalline anche in caso di scarsa luminosità.
L’audio è a due vie, permettendoci così di parlare attraverso la telecamera se ne presentasse la necessità.

Una volta rilevato un movimento o un rumore la videocamera ip si attiva in automatico cominciando a registrare ed inviando una notifica sul nostro smartphone, in modo da poter vedere costa sta accadendo in tempo reale.
Tramite l’app è poi possibile fare anche foto di ciò che sta succedendo e programmare la telecamera per funzionare solo determinati giorni in determinati orari.

Con il piano gratuito di cloud storage fornito da NetGear è possibile salvare filmati online in uno spazio protetto da noi accessibile per una durata massima di 7 giorni. Si tratta di un’offerta piuttosto generosa se consideriamo che generalmente gli altri produttori forniscono solamente opzioni a pagamento.
Se necessitate della possibilità di registrare in maniera continua potete acquistare uno dei piani a pagamento messi a disposizione dalla NetGear, ma per la maggior parte dei casi non ce n’è bisogno.

Sempre della linea Arlo fanno parte molte altre telecamere wifi – ne abbiamo menzionata una perfino nel nostro articolo sui baby monitor – ognuna adatta ad esigenze diverse. Ne vedremo un altro modello di fascia superiore più in fondo all’articolo.

Per un piccolo sovrapprezzo è possibile acquistare la videocamera ip Arlo Q Plus. Rispetto alla versione normale, si differenzia per la possibilità di essere alimentata direttamente tramite il cavo di rete – tecnologia chiamata PoE, Power over Ethernet – e la presenza di uno slot per l’utilizzo di una microSD fino a 128GB sulla quale salvare le registrazioni.
Da notare che i filmati non sono ciclici ed una volta piena la memory card deve essere svuotata manualmente.

In breve

Pro

  • Facilità d’installazione
  • Qualità video
  • Possibilità di personalizzazione
  • Piano cloud storage base gratuito

Contro

  • Nessuna memoria interna

Link

amazon_button_table

Apeman ID73

telecamera ip apeman id73

Il perfetto bilancio fra qualità e prezzo

Funzionalità

Costo

Valutazione

Fra le telecamere ip questa è sicuramente la scelta adatta per avere un prodotto affidabile ad un costo ridotto.
Dopotutto la Apeman non è certo nuova nel mercato video, basta pensare infatti alla action cam da loro prodotta che ha riscosso un enorme successo, dando del filo da torcere anche a marchi molto più affermati – senza fare nomi in particolare.

Il design della camera ip è futuristico e minimale se così possiamo definirlo. Anche la scatola è ben fatta e contiene la telecamera, un cavo di alimentazione, un aggancio da muro ed il manuale, molto completo rispetto a quelli solitamente forniti con accessori elettronici oggigiorno.

Il sensore permette di registrare video in fullHD a 1080p, e la visione notturna garantita da 9 led infrarossi è davvero eccellente consentendo di avere immagini molto nitide fino anche ad una distanza di 10 metri. Questa telecamera è inoltre in grado di ruotare fino a 355° – praticamente un giro completo – ed inclinarsi di 100°.
Grazie a questa caratteristica è possibile controllare ambienti molto ampi con un solo dispositivo andando risparmiare tempo e denaro.

La connessione alla rete può avvenire sia tramite cavo ethernet che WiFi mentre per lo storage è presente uno slot che supporta una memory card con una capacità massima di 64GB. Questi sono sufficienti a garantire circa 10 giorni di registrazioni continue senza interruzioni, ed una volta utilizzata tutta la memoria il dispositivo sovrascriverà i filmati più vecchi in maniera automatica.
Non è previsto un piano di archiviazione dei filmati in cloud che deve quindi essere acquistato a parte e pagato mensilmente.

L’app per il controllo da remoto è disponibile sia per Android che iOs e supporta telecamere wifi multiple.
Se non avete intenzione di registrare in modalità continua potete configurare il sistema per registrare solo quando viene rilevato un movimento ed inviarvi automaticamente anche una notifica sul telefono.

Insomma, per il costo a cui viene proposta si tratta davvero di un’eccellente ip camera, che ha poco da invidiare ai modelli più costosi.

In breve

Pro

  • Ottima qualità video
  • Registrazione continua
  • Direzionabile da remoto

Contro

  • Nessuno da evidenziare

Link

amazon_button_table

Netatmo NSC01

telecamera ip netatmo

La telecamera intelligente

Funzionalità

Costo

Valutazione

La Netatmo NCS01 è un ottimo compromesso se volete una telecamera IP di ottima qualità e con funzioni smart come il riconoscimento dei volti. Ha inoltre un forte vantaggio sopra molti alti prodotti di fascia alta: una volta acquistata la telecamera non ci sono costi aggiuntivi per abbonamenti, spazio e cose simili in quanto viene fornita con una scheda SD da 8 GB su cui i filmati vengono registrati.

Questa capacità è sufficiente per registrare filmati per diverse ore senza interruzioni, o può durare anche svariati giorni se viene impostata per registrare solamente in specifici archi temporali – come ad esempio di notte o quando si è fuori casa – o al rilevamento di facce losche.

La tecnologia del riconoscimento facciale crea infatti dei profili in modo da inviare una notifica e cominciando registrare solamente al rilevamento di uno sconosciuto. Sorprendentemente funziona benissimo anche in modalità notturna ed eventuali animali vengono ignorati.

Se volete salvare una copia dei vostri filmati online in uno spazio sicuro, potete collegare la telecamera direttamente a DropBox, il cui piano base è gratuito, o anche al vostro server personale tramite FTP – quest’ultima configurazione è un pò più laboriosa ed adatta solo a chi esperto.

Il sensore è in Full HD 1080p con un angolo di ripresa di ben 130°, rendendo sia le immagini che i filmati molto nitidi.
Quando viene rilevato un intruso, la Netatmo camera effettua uno screenshot del volto dell’intruso rilevato che viene inviato immediatamente sul vostro telefono tramite l’apposita app in modo da avere un’evidenza.

L’installazione è molto semplice e può essere utilizzata sia come una telecamera Wifi che collegata al cavo ethernet a seconda delle necessità. L’app è molto funzionale e lo streaming dei filmati molto fluido e comprende funzioni da non sottovalutare come la possibilità di essere notificati se l’allarme inizia a suonare.

La Netatmo offre un’altra videocamera di sorveglianza wifi con le stesse caratteristiche appena descritta ma adatta ad ambienti esterni. Essa è dotata anche di una luce che si attiva per scoraggiare eventuali intrusi.

In breve

Pro

  • Riconoscimento dei volti
  • Qualità del video
  • Funzioni di programmazione
  • Design

Contro

  • Per salvare in cloud bisogna affidarsi ad un servizio esterno
  • Il sistema impiega qualche giorno a creare i profili dei volti

Link

amazon_button_table

Netgear Arlo Pro 2

netgear arlo pro 2

Un kit di sorveglianza efficace di facile installazione

Funzionalità

Costo

Valutazione

Il Netgear Arlo Pro 2 è un vero e proprio kit videosorveglianza che permette di controllare diversi ambienti in un’unica soluzione molto semplice da installare ed utilizzare.

Il costo non è dei più accessibili, ma giustificato a fronte delle funzionalità e della qualità del prodotto che può essere utilizzato sia per sorvegliare ambienti esterni che interni.

Nella confezione standard sono incluse due telecamere IP ed un hub centrale a cui devono essere collegate per poter funzionare: è anche possibile acquistare un kit con solamente una o anche 4 telecamere ed aggiungerne altre in futuro. Una strategia sicuramente utile se si intendono ammortizzare i costi.

Queste telecamere IP professionali completamente impermeabili e a prova di maltempo funzionano con una batteria al litio che può durare fino a sei mesi prima di dover essere ricaricata, e possono essere attaccate al muro attraverso dei supporti magnetici inclusi nella confezione che rende molto semplice spostarle e rimuoverle per essere ricaricate.

Le registrazioni sono in full HD 1080p, dotate di visione notturna, con un angolo di ben 130° e complete di audio che vengono avviate in automatico alla rilevazione di movimento o anche di suoni, in modo da salvare spazio di archiviazione e carica della batteria.

I filmati vengono poi registrati sull’hub centrale che li salva in cloud e li rende disponibili per la visione per ben 7 giorni prima di eliminarli. Se avete la necessità di maggiori tempi di registrazione/backup, potete acquistare un pacchetto a pagamento come per la Arlo Q.
Sempre sulla base centrale è presente uno slot nel quale inserire una penna USB in modo da poter conservare un’ulteriore copia dei filmati se qualcosa dovesse andare storto – come ad esempio la connessione ad internet non funzionante.

Tutto il sistema controllato tramite una comoda app o il sito web che permettono sia l’accesso ai filmati registrati che live. L’app del Netgear Arlo Pro è anche in grado di inviarvi notifiche quando una telecamera viene attivata da un movimento o un suono.
L’installazione è molto semplice: basta scaricare l’app o connettersi al sito, creare un account, collegare l’hub ad internet e le telecamere all’hub – semplicemente premendo un bottone su di esse – e si è pronti ad avere un completo e funzionale kit sorveglianza costituito da diverse telecamere IP.

In breve

Pro

  • Un kit di videosorveglianza per casa completo
  • Facile da installare
  • Adatto sia ad ambienti interni che esterni

Contro

  • Costo molto elevato

Link

amazon_button_table

SriCam Sp017

sriacm sp017

Se volete un acquisto con il budget al primo posto

Funzionalità

Costo

Valutazione

Se avete intenzione di acquistare una telecamera IP dal costo ridotto senza dover rinunciare a troppe funzionalità questa potrebbe fare al caso vostro.
La Sricam LESHP è infatti in grado di registrare video in HD ed è dotata di LED per la visione notturna, audio a due vie, possibilità di registrare grazie allo slot che permette di utilizzare una memory card fino a 128GB ed anche un sensore di movimento che funziona ad una distanza massima di rilevazione di 5 metri.

La telecamere ha inoltre la possibilità di inclinarsi ad un raggio di 90° e di ruotare ad un raggio di 355°. Non è dotata di batteria e deve essere quindi collegata alla rete elettrica per poter funzionare. La connessione ad internet avviene tramite wifi ma un cavo di rete viene incluso nella confezione nel caso in cui ne preferite l’utilizzo o non avete una connessione wireless a casa.

Il controllo da remoto avviene tramite u‘ app che funziona sia su sistemi Android che iPhone e, in caso ne abbiate necessità, permette di controllare più telecamere insieme così da poter creare un vero e proprio sistema di videosorveglianza.
Molto comoda anche la possibilità di ricevere una notifica sul telefono ed un email al rilevamento di movimento.
Una nota negativa va però proprio fatta sul sensore di movimento: esso infatti lavora in realtà sulle variazioni di colore, questo può causare talvolta dei falsi allarmi se ad esempio la telecamera viene piazzata in un area che tende a cambiare colore colpita dal sole – pensate ad una serranda a grate come quelle dei garage ad esempio.

Non aspettatevi di certo la stessa qualità video o le stesse funzionalità che trovare invece su modelli di fascia più alta,ma riteniamo comunque che questa sia la migliore telecamera IP economica che potete acquistare al momento.

In breve

Pro

  • Prezzo contenuto
  • Buona qualità video
  • Slot per microSD
  • Direzionabile da remoto

Contro

  • Il sensore di movimento può dare dei falsi allarme

Link

amazon_button_table

Cos’è la telecamera IP

Le telecamera IP, nome spesso intercambiato con telecamera WiFi, è come accennato prima una telecamera in grado di collegarsi ad internet, al contrario dei sistemi di videosorveglianza tradizionali che sono appunti detti a circuito chiuso.

Le telecamere IP possono essere collegate ad internet sia tramite cavo ethernet che connessione WiFi, e possono essere monitorate in tempo reale da remoto con specifiche app per smartphone, tablet ed altri computer. Questo conferisce il loro il grande vantaggio di poter visionare i filmati in streaming in qualsiasi momento, in tempo reale e da qualsiasi parte del mondo semplicemente avendo accesso ad una connessione ad internet.

Molte di esse possono anche registrare e salvare i filmati su una scheda SD, in Cloud (ovvero online) o su un sistema apposito chiamato NVR (Network Video Recorder, un sistema non necessario per il semplice uso casalingo o di piccoli locali, ma che può essere utile se si voglio utilizzare e controllare più telecamere IP allo stesso tempo).
Queste telecamere sono spesso anche dotate di funzioni molto avanzate, come LED infrarossi che permettono di effettuare registrazioni notturne o in scarse condizioni di luce e sensori di movimento che inviano una notifica quando qualcosa viene rilevato tutto questo mantenendo comunque un costo basso e molto competitivo.

Nonostante la loro popolarità sia esplosa negli ultimi anni, le telecamere IP sono state in giro fin dal 1996, ma i costi elevati e la scarsa diffusione di internet ne ha precluso il successo. Negli ultimi anni però i costi si sono notevolmente ridotti ed internet ha preso piede ovunque, rendendo questi dispositivi molto popolari.


Telecamere IP e telecamere WiFi: le differenze

Le telecamere ip sono tutte quelle telecamere a cui è possibile accedere da remoto tramite una connessione ad internet, indipendentemente se si tratti cavo ethernet o Wifi. Una telecamera Wifi non è altro che una telecamera IP senza fili che sfrutta, appunto, la connessione Wifi e che non ha quindi bisogno di essere collegata via cavo.

telecamera ip wifi

Telecamere IP: come funzionano

Come già anticipato, per poter utilizzare la telecamera IP avrete bisogno principalmente di due cose: la telecamera stessa ed una connessione ad internet.
E’ importante che la connessione ad internet sia sempre attiva – altrimenti le immagini non potranno essere trasmesse – e abbia una velocità decente, in modo da trasmettere/registrare i video in modo fluido e non a scatti: la maggior parte delle connessione ad internet utilizzare oggi vanno più che bene a questo scopo. Se utilizzare il WiFi assicuratevi che la ricezione sia buona nel punto in cui volete piazzare la vostra ip camera.

Per quanto riguarda l’installazione, essa dipende dal modello e dal produttore, ma in linea generale sono dotate di procedure guidate e manuali che rendono il setup una questione di pochi minuti molto semplice e veloce.
Per l’accesso alla telecamera la maggior parte dei produttori offrono oggi app per Android ed Iphone in modo da poter visualizzare i filmati comodamente dal proprio smartphone in ogni momento.

ip camera in casa

La maggior parte dei modelli è anche dotata della possibilità di registrare i filmati o immagini e salvarli secondo diverse modalità, tra cui l’utilizzo di una memoria SD o l’archiviazione in cloud, ovvero su un server esterno alla vostra rete e che in genere offre spazi di archiviazione maggiori rispetto a quelli di una memory card.
Generalmente è anche possibile configurare la telecamera in modo da registrare solamente a determinati orari o intervalli di tempo, in modo da non utilizzare una quantità eccessiva di spazio di archiviazione.

Qualora avete bisogno di telecamere multiple e registrare una grande mole di filmati dovrete invece acquistare un sistema NVR – network video recorder.
Gli NVR sono strumenti più professionali dal costo più elevato ed un pò più complicati da installare dato che bisogna prima collegare le varie telecamere ed il dispositivo NVR, e poi configurare e collegare il dispositivo NVR alla propria rete. Anche in questo caso le connessioni possono avvenire sia via cavo che con il WiFi, e spesso quest’ultime sono le più diffuse per ovvie ragioni, tra cui soprattutto il fatto di non dover avere una miriade di cavi sparsi in giro per collegare tra di loro tutte le telecamere IP.

un sistema nvr
Un esempio di NVR

Per quanto riguarda invece l’alimentazione, esse sono dotate di una cavo che va collegato ad una presa elettrica. Esistono anche modelli dotati di batteria che tendono a registrare solo a determinate fasce orarie o quando ad esempio viene rilevato un movimento e non si è in casa in modo da non sprecare tutta la carica.

Caratteristiche e funzionalità di una telecamera IP

Durante l’acquisto di una telecamera Ip ci saranno alcune caratteristiche e funzionalità da tenere d’occhio. Molto dipende ovviamente anche dall’uso che ne dovrete fare e quindi valutate di conseguenza.
Vediamo ora in dettaglio quali sono: ho cercato di organizzarle secondo un’ordine d’importanza.

Qualità del delle riprese

Questo è in genere un fattore di spicco durante la scelta all’acquisto di una telecamera ip. Ovviamente risoluzioni più alte contribuiscono ad immagini migliori, ed il mio consiglio è quello di acquistare una telecamera da 1080p ( ovvero Full HD con una risoluzione di 1920×1080 px), in modo da avere riprese chiare e nitide e poter identificare ogni minimo dettaglio.

Ovviamente per esigenze di budget o altro potreste voler avere una qualità minore e trovare magari un buon compromesso con una telecamera IP HD 720p o inferiore. Se ad esempio la vostra connessione ad internet non è molto veloce, volete evitare una telecamera 1080p in quanto la trasmissione delle immagini potrebbe avvenire a scatti data l’alta risoluzione.
Altri fattori da considerare sono i frame per second, o immagini registrate per ogni secondo: maggiore il numero migliore la scorrevolezza del video. 10/20fps (frames per second) è uno standard.
Ecco un’immagine che può aiutarvi a capire la differenza in termini di qualità dell’immagine.

risoluzioni telecamere ip

Potete anche trovare dei video di esempio su YouTube.
Per quanto riguarda i formati, generalmente è bene scegliere una telecamera con il formato h.264 e standard di compressione MPEG4 per i video e JPEG per le immagini: non preoccupatevi troppo, la maggior parte di quelle in commercio rispettano queste caratteristiche.

Connettività

Essendo la connettività proprio il fulcro delle telecamere IP, è bene accertarsi che il modello su cui la nostra scelta ricadrà sarà adatto alle nostre esigenze.

In questo caso ci sono due opzioni: collegamento tramite il cavo ethernet e che quindi dovranno necessariamente averne uno in vicinanza dell’area dove volete piazzare la telecamera, o potete acquistare una telecamera WiFi che che però avrà comunque bisogno di essere collegata alla rete elettrica. Apro una parentesi sull’alimentazione che può avvenire in due casi ovvero come appena detto tramite un cavo collegato alla rete elettrica, o con una tecnologia chiamata PoE – che sta per power over ethernet – ovvero che permette alla telecamera di alimentarsi direttamente dal cavo ethernet. Come anticipato esistono anche modelli che supportano l’utilizzo di una batteria.

Connessione ad internet

Anche se non si tratta di una caratteristica che dipende dalla telecamera ho deciso di includerla in questo elenco data la sua importanza. Per avere una qualità dei filmati e di streaming ottimale dovrete infatti disporre di una connessione ad internet veloce: la stragrande maggioranza delle ADSL diffuse oggi vanno bene. Verificate anche, se utilizzare il WiFi, che l’area dove volete installare la telecamera abbia un buon segnale.

Registrazione

Ci sono diverse modalità in cui la registrazione può avvenire. Molto spesso, specialmente negli ultimi tempi, quasi tutte le telecamere vengono vendute insieme ad un software o un app per smartphone che permette di visualizzare e salvare in tempo reale ciò che sta accadendo e salvare il tutto sul dispositivo.
Altri modelli hanno invece uno slot per inserire una memory card – che però hanno capacità ridotte e possono registra solamente per alcune ore o giorni – o la possibilità di salvare il video in cloud, ovvero in uno spazio online a cui potrete in seguito accedere.
Se avete necessità di salvare filmati di lunga durata o diversi giorni, potete affidarvi come detto prima ad un sistema NVR o DVR che sono in genere dotati di molto spazio di archiviazione e permettono un facile accesso ai filmati.

Sensori

Questo un fattore di rilievo nella vostra scelta alla migliore telecamera IP. Non è ideale infatti guardare ore ed ore di registrazioni per trovare quello che cercate e proprio per questo molte telecamere IP sono dotate di sensori di movimento che vi invieranno una notifica quando qualcosa viene rilevato in modo da potervi connettere e guardare cosa sta succedendo. Spesso sono anche programmabili per entrare in azione solo in specifici orari e giorni .

Molto importante è anche la presenza di un sensore infrarosso passivo, chiamato anche PIR che permette al sensore di entrare in azione e rilevare movimenti anche in situazioni di buio o scarsa luminosità.

Inquadratura e raggio d’azione

A seconda dell’ottica di cui sono equipaggiate le telecamere IP forniscono uno specifico angolo d’inquadratura che dipende dal modello.L’immagine qui sotto può aiutarvi a farvi un’idea migliore.


Immagine presa da us.dlink.com

Esistono anche modelli in grado di effettuare riprese a 360° ed hanno ovviamente costi più elevati. Altri modelli hanno invece la capacità di muoversi e ruotare ed in questo caso viene definita telecamera IP motorizzata e vengono anche chiamate PTZ – dall’inglese Pan, Tilt, zoom che potrebbe essere tradotto come panoramica, inclinabile, e zoom.

Visione notturna

Anche questo può essere un punto molto importante nella vostra scelta a seconda dell’utilizzo che volete farne. Telecamere IP con sensori infrarossi permettono di avere filmati nitidi anche in condizioni notturne o di luminosità ridotta.

Audio

In questo caso possiamo avere 3 differenti situazioni:

  • Ip camera senza audio, che permette quindi solamente di registrare video e catturare immagini
  • Con microfono integrato così da poter ascoltare ciò che sta succedente
  • Audio a 2 vie, grazie al quale è possibile si ascoltare che parlare attraverso la telecamera grazie alla presenza di uno speaker integrato

Ambiente d’utilizzo

Ci sono differenze tra telecamere Ip da interno ed esterno che sono progettate per resistere a condizioni più ardue come freddo, pioggia e vento.

Alcuni modelli, come Arlo Pro 2, possono essere utilizzati in entrambe le situazioni rendendole così molto versatili.

Funzioni aggiuntive

Esistono software permettono di impostare funzioni avanzate tra cui la possibilità di monitoraggio solo in specifici orari o intervalli di tempo, notifiche all’attivazione del sensore di movimento che possono avvenire tramite email, SMS o come notifiche push sul proprio smartphone.

Design

Principalmente esistono due versioni, Dome e Box.
Le Dome sono quelle di forma tondeggiante che spesso vedete nei negozi o in spazi pubblici e che vengono spesso attaccate ad una parete o al soffitto. Molto spesso sono motorizzate ed hanno il vantaggio di essere poco visibili, molto resistenti sia agli urti che agli agenti atmosferici ed è inoltre difficile capire dove stiano puntando esattamente.

Le Box sono invece quelle telecamere di sicurezza a forma di scatola e generalmente non hanno funzioni di movimento. Quelle che comunemente usiamo a casa – e che trattiamo maggiormente in questo sito – sono generalmente semplicemente definite portatili o anche telecamera IP Wifi – essendo questa una caratteristica molto comune in questi modelli -, o possono essere un misto tra le due forme.


Cosa dice la legge

In linea generale non ci sono limitazioni all’installazione di telecamere in casa propria, ma bisogna prestare molta attenzione che nell’angolo di ripresa non finiscano luoghi pubblici – come ad esempio la via di casa – o appartenenti ad altri privati – come ad esempio il giardino del proprio vicino.

Se avete dei dubbi in merito alla legislazione sulle telecamere di video sorveglianza è bene rivolgersi ad un apposito legale che saprò direzionarvi verso le normative giuste.


Per Concludere

Le Telecamere IP menzionate in queste pagine sono solamente alcune delle moltissime valide opzioni che sono presenti al momento sul mercato.

Fate sempre attenzione che le caratteristiche della telecamera siano quello che vi serve realmente e agli eventuali costi nascosti come ad esempio programmi premium che altrimenti precludono l’utilizzo di alcune funzionalità. Non affidatevi quindi a prodotti e marche sconosciute che potrebbero poi rivelarsi inaffidabili in quanto al funzionamento.

Share.

Leave A Reply