TP Link: la presa che può essere attivata o disattivata da remoto

0

La domotica è una delle nicchie di mercato tecnologiche che sta vivendo un vero e proprio boom negli ultimi mesi. Di prodotti che riguardano questa categoria, ne abbiamo già visti parecchi: le nostre case però, sembrano destinate a diventare ben presto totalmente smart e, la lista di oggetti disponibili in tale settore, cresce di settimana in settimana.

TP Link, rientra pienamente nella categoria della domotica, essendo di fatto una presa energetica che può essere attivata o disattivata direttamente da remoto. Facile da impostare e gestibile tranquillamente tramite smartphone, pur essendo gestibile anche direttamente tramite un tasto fisico presente sul dispositivo in questione.

TP Link è un oggetto dal concetto piuttosto semplice che si presta però a diversi tipi di utilizzo

A cosa può servire una presa controllabile tramite telefonino? Tra le tante modalità di utilizzo, vi è per esempio la possibilità di spegnere delle luci senza muoversi dal letto: basta infatti usare l’app sullo smartphone per agire su una presa specifica e dunque cessare l’alimentazione di una lampada.

Naturalmente accensioni o spegnimenti sono programmabili da app con dei timer grazie alla modalità Away, il che rende possibile gestire la propria casa in maniera intelligente. Non solo: TP Link risulta anche pienamente compatibile con Amazon Alexa e Google Home consentendo quindi di fare a meno del cellulare e agendo sulla presa direttamente con comandi vocali. L’app di controllo, denominata Kasa e disponibile sia per iOS che per Android, consente tra le altre cose anche di avere un monitoraggio in tempo reale del consumo elettrico.

In conclusione, TP Link è un dispositivo piuttosto economico (si parla di circa 35 euro) che consente di interagire con la propria casa in maniera intelligente e consentendo, sul lungo periodo, anche a un consistente risparmio per quanto riguarda i consumi di elettricità. In parole povere, TP Link è un oggetto che non può mancare nella casa di chi è appassionato di domotica!

 

Share.

Leave A Reply