VEIU, il videocitofono del futuro

0

Che la tecnologia stia entrando prepotentemente nelle nostre case è un dato di fatto. In alcuni casi però, si limita a fermarsi sull’uscio: stiamo parlando di VEIU un videocitofono tecnologicamente avanzato e dotato di funzioni strabilianti.

Sistemando questo gadget sulla porta di casa, sarà possibile controllare chi si presenta di fronte all’entrata anche se si è a lavoro o comunque molto distanti dalla propria abitazione. VEIU si presenta come un normale campanello con una microtelecamera: l’installazione di esso sul portone di casa è alquanto semplice e l’oggetto risulta davvero poco visibile e dunque difficilmente qualcuno prenderà la briga di rubarlo.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, la mini videocamera può contare di una visuale da 180 gradi, può catturare le immagini anche in condizioni di pressoché totale buio ed effettua riprese a 720P.

Il campanello di VEIU è solo una parte del dispositivo

Per poter interagire con il campanello poi, è necessario utilizzare l’apposito monitor. Si tratta di un display touchscreen da 5” con memoria interna da 2 GB (espandibile a 32 GB tramite SSD) e con una batteria che, a detta degli sviluppatori, dovrebbe durare circa 2 mesi in standby (si parla di una batteria ai polimeri di litio da 8000mAh). Naturalmente il dispositivo si appoggia a un’app gratuita, disponibile tra l’altro per Android e iOS.

Tramite dispositivo e app, è possibile non solo vedere chi sta suonando alla porta ma anche interagire: per chi riceve molti pacchi, è dunque possibile parlare con il corriere o il postino anche dal posto di lavoro. Allo stesso modo è possibile in qualunque momento interagire con un amico che è venuto a trovarci o in qualunque altra situazione del genere pur essendo a distanza.

Il prezzo per campanello e display è di 199 dollari: tutto sommato un costo accessibile vista l’originalità e le potenzialità di un dispositivo di questo genere.

VEIU è per il momento disponibile solamente su Indiegogo anche se presto potrebbe diventare un oggetto tranquillamente in vendita sui principali store. In un ambito come quello della domotica in cui molti dispositivi risultano semplice capriccio di amanti della tecnologia, questo videocitofono appare invece un oggetto dai fini molto più concreti e dunque, l’augurio è che sia solo il primo dispositivo di questo genere sul mercato.

Share.

Leave A Reply