Visori VR e AR: il 2019 è l’anno della consacrazione

0

Da decenni si parla di realtà virtuale e di come questa tecnologia sembri pronta a decollare. In realtà, stando ai dati raccolti dagli analisti Idc, il 2019 sarà molto probabilmente l’anno della consacrazione in tal senso.

Per quanto riguarda i visori VR infatti, nel 2019 saranno venduti 8,9 milioni in tutto il mondo. Una cifra piuttosto considerevole e che vede un aumento superiore al 50% rispetto al 2018. Sempre secondo Idc, questo mercato vivrà un vero e proprio boom nel prossimo quinquennio, con un tasso di crescita annuale del 66,9% nel periodo compreso tra il 2019 e il 2023.

A costituire il principale traino del settore, dovrebbero essere i modelli indipendenti, funzionanti anche senza PC, smartphone o altri congegni di sorta. Secondo le previsioni, i visori VR standalone, arriveranno a coprire il 59% del mercato globale.

L’analista Jitesh Ubrani ha inoltre affermato come “Oltre ai nuovi prodotti, a trainare il settore saranno anche i chip di Qualcomm, che svolgeranno un ruolo importante per i costruttori di hardware e forniranno connettività ai creatori di contenuti“.

Sempre più colossi si stanno buttando nella mischia, proponendo i propri visori VR

Ad aver fiutato l’affare, negli ultimi mesi, sono stati diversi colossi tecnologici. Basti pensare a marchi come Oculus e Htc nonché Microsoft che non sono scesi in campo semplicemente per “partecipare”.

D’altro canto, passi notevoli sono stati fatti anche per quanto riguarda l’ambito software. Sono sempre più numerosi i videogiochi, per esempio, che propongono la compatibilità con i visori. Se fino a qualche anno fa queste periferiche offrivano solo meri esperimenti di virtuosismi tecnici, al giorno oggi i prodotti videoludici di questo settore sono completamente fruibili.

Non manca poi l’applicazione della realtà virtuale anche in altri settori, soprattutto per quanto riguarda le esercitazioni in ambito medico, militare e non solo. In poche parole, dopo tanta attesa e promesse fantascientifiche, la realtà virtuale sembra finalmente pronta ad entrare nelle nostre case!

Fonte: ansa.it

Share.

Leave A Reply